“Scacco alla Torre”, altri tre arresti

Eseguiti tre ordini di carcerazioni nell’ambito dell’operazione “Scacco alla Torre” conclusa nel 2009 dagli Agenti del locale Commissariato in collaborazione con i colleghi della Squadra Mobile della Questura jonica.

arresto

MANDURIA- Tre ordini di carcerazioni sono stati eseguiti, nelle scorse ore, dagli Agenti del Commissariato di Manduria. I primi due, Gino PORTAGALLO e Paolo D’AMORE, entrambi pregiudicati e già ristretti agli arresti domiciliari, rispettivamente di anni 33 di 25 anni, sono stati tratti in arresto su disposizione della Procura presso la Corte d’Appello di Lecce, nell’ambito dell’operazione “Scacco alla Torre” conclusa nel 2009 dagli Agenti del locale Commissariato in collaborazione con i colleghi della Squadra Mobile della Questura jonica.
PORTOGALLO dovrà espiare 4 anni, mesi 6 e giorni 5 di reclusione mentre D’AMORE 12 anni,4 mesi e 16 giorni di reclusione. Per entrambi gli arrestati è stata disposta l’interdizione perpetua dai Pubblici Uffici.

La terza persona arrestata nella notte, su ordinanza di carcerazione emessa il 27 settembre scorso dalla Corte di Cassazione  è Emanuela BENESH di 32 anni, residente nella provincia di Brindisi ritenuta responsabile nel 2006 di traffico di sostanze stupefacenti.