Evade il fisco e assume “in nero”: nei guai azienda di giardinaggio

Un'azienda di giardinaggio ha omesso di dichiarare ricavi per oltre 1.800.000 Euro e I.V.A. per oltre 220.000 Euro. In più ha impiegato 15 lavoratori “in nero”.

GUARDIA DI FINANZA CONTROLLO DOCUMENTI CONTABILI ISPEZIONE FISCALE

LECCE-  Ha evaso il fisco per 1 milione e 800mila euro e, in più, aveva assunto 15 persone “in nero”.  È stato denunciato il titolare di un’azienda che si occupa di giardinaggio in un paese non lontano da Lecce. 

A scoprire tutto, sono stati i Finanzieri della Compagnia di Lecce. Il titolare ha omesso di dichiarare ricavi per oltre 1.800.000 Euro e I.V.A. per oltre 220.000 Euro. L’attività ispettiva delle Fiamme Gialle, che ha riguardato il 2007 e il 2008, ha consentito, inoltre, di rilevare che l’impresa non ha presentato le dichiarazioni fiscali per il 2007, acquisendo così la veste di “evasore totale”.

Tra le altre violazioni constatate figurano l’infedele dichiarazione per il 2008 e l’omesso versamento di ritenute e contributi previdenziali e assistenziali per circa 170.000 Euro.

L’uomo, un quarantatreenne della zona, è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Lecce.