Scomparso da due anni, un cartellone per il compleanno di Ivan Regoli

Sono trascorsi due anni dalla scomparsa di Ivan Regoli, il ragazzo di Matino scomparso da casa nel settembre 2011. Oggi Ivan compie 32 anni, la mamma ha voluto ricordarlo con un manifesto appeso in paese. L'inchiesta rischia di essere archiviata.

matino

MATINO- Oggi è il compleanno di Ivan Regoli, il ragazzo di Matino scomparso da casa ben due anni fa. Ivan compie oggi 32 anni ma la sua mamma, Antonella Rizzo, non può festeggiarlo, non può  preparargli una torta, non può augurargli quel bene che tutte le madri vorrebbero per i propri figli.

Di Ivan non si sa più nulla dal 12 settembre del 2011, giorno in cui uscì dalla sua casa nel centro di Matino, salutò tutti serenamente e se ne andò per sempre.

Qualcuno lo vide per l’ultima volta all’ingresso del circolo Porta Carrese, un bar che lui frequentava insieme ai suoimatino3 amici, poi più nulla.  Una vicenda avvolta nel mistero sulla quale è sceso un incredibile e inaccettabile silenzio. Qualcuno probabilmente ha fatto del male a Ivan, gli ha impedito di tornare a casa dal suo bambino. Ivan forse è stato ucciso, ma se cosi fosse il suo corpo non è mai stato trovato e il suo assassino è a piede libero.

Antonella non si rassegna a tanto silenzio e a tanta indifferenza. Chiede aiuto e chiede ascolto, cerca di tenera alta l’attenzione sul caso in mille modi, ed ora per il compleanno del ragazzo ha voluto dedicargli delle frasi d’amore scritte sul un cartellone affisso su un muro del paese vicino casa.

Una briciola di speranza c’ è ancora e le frasi sono rivolte a lui e alle persone che gli hanno fatto del male.  In procura c’è un fascicolo per omicidio e occultamento di cadavere in mano al procuratore Antonio Donno e sul caso sono in corso le indagini dei carabinieri.

Ora c’e però il rischio che in assenza di novità  sulle indagini l’inchiesta venga archiviata e la storia di Ivan cada per sempre nell’oblio.

Abbiamo la massima fiducia nel lavoro che le istituzioni competenti e la magistratura stanno compiendo, commenta il sindaco di Matino Tiziano Cataldi, siamo sicuri che le indagini stiano continuando a ritmo serrato perchè sulla vicenda sia fatta piena luce.

matino2