Giù dal ponte per amore, fuori pericolo la 20enne di Latiano

Si è lanciata dal cavalcavia della Statale per una delusione d'amore la 20enne di Latiano soccorsa ieri sera in superstrada all'altezza di Mesagne. Atterrata sul terriccio è fuori pericolo di vita.

ospedale-Perrino

MESAGNE –  Il messaggio di testo all’amica, poi il salto nel buio. Conclusosi sulla terra umida e non sull’asfalto come forse aveva immaginato. Tutto per una delusione amorosa. Sarebbe questo il motivo che, nella serata di martedì, ha spinto una 20enne di Latiano a lanciarsi dal cavalcavia che sovrasta la statale 7, all’altezza dell’uscita Mesagne Est.

La ragazza, dipendente in un bar di Mesagne e madre di un bambino, stava passando da tempo un momento difficile, dovuto alla rottura della relazione con il suo ex. Per questo avrebbe deciso di farla finita. A bordo della sua auto ha raggiunto il posto, quindi ha parcheggiato il mezzo, è scesa e si è affacciata nel vuoto. Prima di lanciarsi ha però inviato un sms alla sua migliore amica che ha immediatamente allertato le forze dell’ordine. Ma quando Polizia e Carabinieri sono arrivati sul posto a sirene spiegate, la ragazza si era già buttata, da un’altezza di circa 15 metri. La caduta è terminata sul terreno umido e non sull’asfalto.

Una casualità che le ha salvato la vita. La giovane, trasportata d’urgenza all’ospedale Perrino di Brindisi con codice rosso, non è infatti in pericolo di vita, ma ha riportato diverse fratture e contusioni. Sull’episodio e sulle circostanze che lo hanno provocato, indagano ora i carabinieri della compagnia di San Vito e gli agenti di polizia del commissariato di Mesagne.