Ilva, fumi in acciaieria: intossicati altri 15 operai

15 gli operai dell'Ilva in infermeria dopo aver inalato fumi che si sono sprigionati dalla Siviera di emergenza della Colata a caldo dell'Acciaieria 1, probabilmente a causa di un incendio

operaio ilva

TARANTO- Appena dieci giorni e l’episodio si ripete. Altri 15 operai Ilva sono stati medicati nell’ infermeria interna allo stabilimento perchè intossicati. “Intorno alle ore 7, presso la colata continua dell’acciaieria 1, a causa dei fumi sprigionati dalla siviera di emergenza che pare si sia incendiata, 15 lavoratori sono stati portati in infermeria per le conseguenze riportate”. Lo segnala, come  già accadde l’ altra volta,  l’Unione sindacale di base. Poco più di una settimana fa furono 6 gli operi intossicati da monossido di carbonio.

Gli impianti infatti non sarebbero dotati di sistemi di allarme o di blocco in caso di dispersioni anomale. “Grave l’atteggiamento di alcuni responsabili che hanno chiesto ai lavoratori di continuare a lavorare nonostante l’accaduto e senza aver effettuato le opportune verifiche”, spiega il coordinatore provinciale di Taranto dell’Usb Francesco Rizzo. I lavoratori sono stati portati presso l’infermeria dello stabilimento Ilva.

“Siamo in attesa di conoscere le condizioni e lo stato di salute dei compagni di lavoro. Come Usb – conclude il sindacalista – abbiamo richiesto l’intervento urgente degli ispettori dello Spesal e della Asl di Taranto al fine di accertare le reali cause dell’incidente ed eventuali responsabilità”.