Giustizia privata per violenza alla figlia: aggressore condannato, padre a processo

A 83 anni palpeggia un a17enne amica della figlia della sua badante. Il padre della ragazzina lo picchia e finisce a processo. L'anziano è stato condannato ad un anno

molestata-bima

TAVIANO- A 83 anni palpeggia una ragazzina di 17, amica della figlia della badante. La ragazzina scappa a casa e lo racconta al padre che pensa bene di farsi giustizia da solo e aggredisce l’anziano.

L’uomo finisce così sotto processo per lesioni. L’anziano, residente a Taviano, invece, e assistito dall’avvocato Biagio Palamà, sceglie di essere giudicato con rito abbreviato, che si è celebrato in mattinata davanti al giudice dell’udienza preliminare Annalisa De Benedictis. Il gip, riconoscendo la lieve entità dei fatti contestati, lo ha condannato ad un anno di reclusione. La famiglia della ragazzina si era costituita parte civile contro di lui con l’avvocato Sandro Lezzi.