Anniversario marcia su Roma: ecco i leccesi che vi presero parte

Il 28 ottobre 1922 ci fu la marcia su Roma. In un servizio di 30 anni fa di Telelecce Barbano, il ricordo dei leccesi e l'elenco di chi vi partecipò.

marcia_su_roma_1

LECCE- Oggi ricorre il giorno della marcia su Roma: il 28 ottobre del 1922 fu l’inizio di un ventennio che ci porto alla tragedia della guerra. Alcune decine di migliaia di militanti fascisti, tra cui alcuni giovani salentini, che venivano da famiglie benestanti, si diressero sulla capitale rivendicando dal sovrano la guida politica del Regno d’Italia e minacciando, in caso contrario, la presa del potere con la violenza.

La manifestazione eversiva si concluse con successo quando, il 30 ottobre, il re Vittorio Emanuele III cedette alle pressioni dei fascisti e decise di incaricare Mussolini di formare un nuovo governo. 30 anni fa, Ruggero Vantaggiato ha raccontato la storia di quei ragazzi salentini che marciarono su Roma, in un servizio mandato in onda su Telelecce Barbano.

Vantaggiato nomina tutti i ragazzi salentini che marciarono nella Capitale e fa un’analisi del gattopardismo della borghesia leccese, che si impossessò del movimento, spodestando i militanti della prima ora. Dopo il Tg, potrete vedere questo documento storico, che racconta come il Salento si preparò al ventennio fascista.