Proposta MRS per “salvare” i tesori di Gallipoli. Il plauso delle associazioni

Recuperare quattro immobili di Gallipoli, traendone ricchezza, e non solo economica. Sta già creando dibattito la proposta articolata del Movimento Regione Salento per la città bella, che alle associazioni locali piace.

baldari pagliaro

GALLIPOLI- Alienazione, riconversione e ristrutturazione di quattro tesori gallipolini. Le proposte lanciate con una lettera aperta da Antonio Baldari -neo coordinatore cittadino del Movimento Regione Salento- e dal presidente del movimento Paolo Pagliaro hanno già creato dibattito nella città bella.

Consensi arrivano dai cittadini, dal mondo delle associazioni, dai comitati, che hanno a cuore il futuro dell’ ex Villaggio del Fanciullo “Salesiani”, dell’ex Ceduc, dell’ex Convento dei francescani e dell’Istituto Nautico Amerigo Vespucci, i primi di proprietà del Comune, e i secondi della Provincia di Lecce.

Nella lettera indirizzata al sindaco Francesco Errico ed al presidente della Provincia Gabellone, si fa appello al buonsenso ed al buon governo per “salvare„ i quattro contenitori di storia e cultura della città che, recuperati e reinventati, produrrebbero ricchezza e non solo in termini economici. L’idea che viene proposta agli amministratori prevede 5 tappe:

-il comune aliena l’edificio ex Salesiani (ipotesi già deliberata in consiglio comunale) acquisendo dei fondi importanti per finanziare il secondo step;
-la Provincia vende al comune di Gallipoli l’ex Convento dei francescani (ipotesi avallata dal consigliere provinciale Sandro Quintana), acquisendo così dei fondi importanti per finanziare il terzo step;
-la Provincia ristruttura l’istituto Nautico e lo riporta a regime;
-il Comune dà in concessione ad associazioni sportive e culturali l’ex Ceduc per avviare attività a carattere sociale, sportivo e solidale.

Dall’operazione potrebbe trarre un canone di concessione per finanziare un eventuale mutuo per lo step numero cinque:

-costruire o ristrutturale degli edifici da destinare all’edilizia popolare e per ospitare le famiglie sfollate dai Salesiani che diversamente solleverebbero un problema sociale di alloggio.

Interviene Antonio Rima, del comitato “Manteniamo il Nautico nel Cuore di Gallipoli e del Salento” : “Ho preso visione delle proposte dell’amico Baldari e le trovo assai interessanti e inclusive di alcuni punti per noi irrinunciabili -dice- Nel merito il Comitato, convocato per lunedì alle 17 in via Gramsci/Pagliano, valuterà collegialmente l’articolato progetto del MRS e si esprimerà di conseguenza”.

Intanto, martedì 29 alle 16,30,si terrà l’incontro con l’intero Consiglio Comunale al Palazzo Balsamo, chiesto tempo fa proprio dal comitato. Incontro al quale parteciperà anche Baldari per illustrare la propria proposta.