Nardò, furti in abitazione: arrestato 38enne

In manette 38 enne neretino gia’ noto a questi uffici per essere esperto di reati contro il patrimonio e furti in abitazione in particolare.

NARDO’- La Polizia di Nardo’ ha tratto in arresto MIRRA Sandro , 38 enne neretino, gia’ noto a questi uffici per essere esperto di reati contro il patrimonio e furti in abitazione in particolare.
I fatti risalgono alla mattina del 10 gennaio scorso e precisamente alle ore 4,30, quando la volante del Commissariato di Nardo’, nel corso di un servizio di controllo del territorio aveva notato strani movimenti nei pressi di uno studio legale sito in via DE NICOLA. Mentre all’esterno appariva tutto tranquillo, all’interno si udivano dei rumori sospetti. Gli agenti, intervenivano ed immediatamente notavano un uomo che tentava di scavalcare il muro di cinta.

Nonostante l’intimazione verbale , l’uomo proseguiva la sua corsa abbandonando una busta di plastica nella quale aveva riposto un computer portatile ASUS, una stampante ed altro materiale d’ufficio. Solo dopo un colpo di pistola esploso in aria a scopo intimidatorio da un agente, faceva desistere l’uomo subito riconosciuto per il MIRRA, da ogni ulteriore tentativo di fuga e cosi’ veniva arrestato, ma dopo pochi giorni , otteneva gli arresti domiciliari.

Di recente la pena e’ diventata definitiva e l’Ufficio Esecuzione Penale della PROCURA DELLA Repubblica di Lecce ha emesso un ordine di carcerazione a carico dello stesso eseguito da personale del Commissariato di Nardo’ in data odierna. Il MIRRA e’ stato tradotto presso il carcere BORGO San Nicola di Lecce , dove dovra’ scontare due anni di carcerazione e pagare una pena pecuniaria di Euro 400 .