Operaio scomparso a Grottaglie, indagini in corso

Ansia a Grottaglie per la scomparsa di un operaio di 26 anni. Manca da casa da 16 giorni. La famiglia si rivolge a chi l'ha visto. Sullo sfondo problemi economici dell'uomo.

diego scomparso

GROTTAGLIE- Sono ore di ansia quelle vissute dalla famiglia di un operaio edile di Grottaglie, Diego Trivisano, 26 anni, scomparso dal  7 ottobre scorso.

È da quel giorno che il ragazzo non da più notizie di se. Del caso si è occupata ieri anche la trasmissione Chi l’ha visto.  Quel giorno il giovane ha salutato la sua compagna e i due figli, di 4 anni e 9 mesi, ed è uscito da casa senza farvi più rientro.

Il cellulare risulta spento, anche se nelle prime ore della scomparsa qualcuno rispondeva alle chiamate ma poi riattaccava immediatamente.   La linea telefonica ora risulta irraggiungibile.

Il giovane indossava pantaloni grigi, una maglietta a righe bianche e viola e un giubbino rosso. Scarpe da tennis che usava per il lavoro e quindi piuttosto maltrattate e sporche di vernice e pittura.

“Nell’ultimo periodo – fa notare la compagna – era un po’ preoccupato e stressato perchè il lavoro c’era e non c’era e con due bambini piccoli temeva per la famiglia. Anche se non abbiamo mai avuto grossi problemi economici”.

“Nessuno ha tracce di Diego -dice la sorella- Altre volte si era allontanato, ma dopo un paio di giorni richiamava. Non so cosa pensare. Mi sembrava normale. In passato aveva avuto problemi con la giustizia, ma ora era tranquillo”.

Nelle parole della sorella tutta la preoccupazione e la paura. Fa appello a chiunque abbiamo potuto incontrare Diego. Ha già presentato denuncia presso la locale stazione dei Carabinieri dove si possono presentare eventuali segnalazioni.

A Diego, lei e la compagna dicono: “Torna a casa. Ti aspettiamo”.