MPS, i lavoratori chiedono aiuto. Caroppo: “Il Consiglio Regionale si occupi della vicenda”

Il consigliere Caroppo chiede che si affronti in Consiglio l’emergenza Mps.

Andrea Caroppo

LECCE- Il segretario del Consiglio Regionale pugliese, Andrea Caroppo chiede che si affronti in Consiglio l’emergenza Mps.“Il 3 agosto del 2012 il Consiglio Regionale approvò all’unanimità un ordine del giorno che impegnava il governo regionale ad assumere ogni iniziativa a sostegno dei livelli occupazionale dei lavoratori salentini della Banca Monte dei Paschi, sul cui futuro lavorativo già allora si addensavano inquietanti incognite. Da un argomentato appello di tali lavoratori apprendiamo adesso che la questione si ripropone in termini ancor più incalzanti, per effetto di un nuovo piano industriale dell’azienda che di fatto porterebbe a massicci licenziamenti, sia pur dietro l’opaco paravento di iniziali esternalizzazioni verso soggetti peraltro normalmente adibiti al cosiddetto “lavoro sporco”, spiega Caroppo.

Dopo l’appello di Paolo Pagliaro alla politica, è intervenuta ufficialmente anche Loredana Capone, che ha chiesto un incontro al sottosegretario allo Sviluppo economico.

A Lecce si verifica la situazione più anomala con 182 lavoratori esternalizzati affidati a due aziende che non offrono alcuna garanzia sul loro futuro.