Col taglierino al supermarket: assalto da 200 euro

Rapina ieri sera al supermercato Conad di via Giuseppe Giusti. Due malviventi, armati di taglierino, sono riusciti a impossessarsi del misero bottino e a fuggire via. Al vaglio le immagini delle videocamere di sorveglianza.

rapina

MESAGNE – Fanno irruzione nel supermercato e, armati di taglierino, minacciano i dipendenti, per poi fuggire via con l’incasso di 200 euro. Colpo grosso, si fa per dire, al supermercato Conad di Mesagne, sito in via Giusti, mercoledì sera assaltato da una coppia di rapinatori a volto coperto. 

Si è trattato del più classico dei colpi lampo. Una volta all’interno dell’esercizio, a quell’ora, le 19,30 circa, ancora pieno di clienti, il duo ha estratto dalle tasche dei cutter.

Uno dei due ha preso alle spalle una cassiera, intimandola di consegnare il denaro contenuto nel registratore di cassa per un importo piuttosto magro: solo 150 euro. A quel punto, l’altro bandito ha avvicinato una dipendente e sempre con la minaccia dell’arma, le ha strappato la banconota da 50 euro contenuta in un borsellino.

Quindi la fuga, sembrerebbe a piedi, tra le viuzze del centro di Mesagne. Immediatamente è partito l’allarme lanciato al vicino commissariato di Polizia locale, sul posto per i rilievi del caso e le testimonianze, raccolte, delle vittime. Si cercano due giovani, corporatura media, spiccato accento del posto e, probabilmente, di giovane età. Ad aiutare gli investigatori, anche le immagini registrate dalle videocamere di sorveglianza, interne e esterne. Di certo, si tratta dell’ennesima rapina più improvvisata che organizzata, foriera di rischi eccessivi per un bottino davvero esiguo.