Enel Basket, avvio bello a metà

Le prime due gare di campionato hanno fornito due letture diverse per l'enel basket di Brindisi. Impeccabile alla prima contro L'olimpia in affanno contro l'Acea Roma. Sotto esame i valori e i limiti del team di coach Bucchi.

enel basket

BRINDISI- E’ un Enel basket dai due volti quella ammirata nei primi due turni di campionato. Da una parte la squadra magnifica e impeccabile vista all’esordio contro la corazzata Olimpia, capace di battere il quotato avversario con una prestazione da incorniciare. Dall’altro lato una squadra in affanno contro l’Acea Roma in un match che ha portato al seguito una sconfitta.

La potenzialità del gruppo sembrano essere evidenti ma chiaramente occorrerà attendere qualche altra partita per fare un primo vero e attendibile bilancio. Il Team di coach Bucchi ha bisogno di amalgamare ancora tutti i meccanismi e sui margini di miglioramento non ci sono dubbi.

Lo stesso coach sta valutando attentamente quali siano i valori in piu’ del suo gruppo e quali i limiti per correggerli in corso d’opera. Qualche perplessità sembra riguardare il reparto offensivo, che si classifica al quart’ultimo posto nella speciale graduatoria. Nelle prossime settimane si avrà in ogni caso qualche indicazione in piu’ sullo stato di forma reale della squadra che al momento registra un avvio positivo a metà.