Vandalismo a Lecce, in fiamme cassonetti e auto

Notte di roghi fra Lecce e provincia, fra cassonetti dati alle fiamme da balordi e auto danneggiate dal fuoco

vigili del fuoco

LECCE- Cassonetti dati alle fiamme e un’auto danneggiata. Per gli investigatori, al momento, l’unica lettura da dare all’incendio che sabato notte ha interessato Piazzetta Congedo, a due passi dalla chiesa di San Lazzaro, a Lecce, è quella dell’atto vandalico.

Presi di mira i contenitori per la raccolta differenziata ed anche per quella degli abiti usati, sistemati proprio nel centro della piazzetta, tra l’altro non lontano da un distributore di benzina che, per fortuna, non è stato interessato dal rogo.

Le fiamme, una volta distrutti i cassonetti, hanno raggiunto, danneggiandola, una Ford Focus parcheggiata nelle vicinanze.

I vigili del fuoco sono intervenuti per estinguere l’incendio e riportare la situazione alla normalità. Stessa dinamica, ma con danni più contenuti, a Merine. Anche qui sono stati dati alle fiamme alcuni cassonetti posizionati vicino al complesso dei Giardini d’Atena.

Da chiarire, invece, la natura delle fiamme che a Lequile hanno distrutto la Citroen C4 di proprietà di un meccanico del posto. E’ successo in Via Guglielmo Marconi. Anche qui sono intervenuti i vigili del fuoco e, insieme a loro, i carabinieri che hanno avviato  specifiche indagini per capire cosa sia successo, se si sia trattato di atto vandalico, intimidatorio o semplicemente di un corto circuito partito dal motore della C4.