Maltempo, Curto: “Su canale Patri tutti responsabili”

Ed è proprio il consigliere regionale di Fli Euprepio Curto a individuare i responsabili della mancata manutenzione del canale Patri di Brindisi, fonte di disagi durante il maltempo: “La colpa – dice Curto - è di Comune, Regione e Arneo”

Euprepio Curto

BRINDISI- “Comune di Brindisi, Consorzio dell’Arneo e Regione Puglia farebbero bene a non rimpallarsi le responsabilità della inadeguata gestione di Canale Patri. Esse, infatti, vanno divise equamente tra i tre Enti”.

A dichiararlo è il consigliere regionale Euprepio Curto che, dopo i disagi causati dal maltempo e l’esondazione del Patri nel capoluogo adriatico, determina le responsabilità della mancata manutenzione.

“Proprio in occasione dell’approvazione del bilancio 2012 – riferisce Curto – il Consiglio regionale approvò un ordine del giorno a mia firma, col quale sottoponeva all’attenzione del Consiglio medesimo e della Giunta regionale la necessità di interventi puntuali ed urgenti finalizzati alla bonifica di Canale Patri. Riscontro, invece – incalza Curto – che a distanza di due anni siamo ancora, scandalosamente, alla prima pietra, e non vorrei che servisse qualche fatto molto grave per risvegliare le responsabilità sopite, che sono comuni ai tre Enti”.