Operazione Perseo, si costituisce il secondo ricercato. Durante gli interrogatori parla solo Mogavero

Si è costituito il secondo ricercato dell'Operazione Perseo. Si tratta di Timo Gabriele, classe '89, residente a Salice Salentino, di fatto domiciliato in Germania

cc perseo

LECCE- Operazione Perseo: nelle scorse ore si è costituito Gabriele Timo, 24 anni, di Salice, che quando sono scattati gli arresti, 2 giorni fa, era ancora in Germania dove lavorava come cameriere.

Intanto oggi sono iniziati gli interrogatori di garanzia dei primi 4 tra gli arrestati che farebbero parte di untiMO GABRIELE 1 gruppo di spacciatori attivo in alcuni paesi del Nord Salento (Guagnano, Veglie, Carmiano, Novoli e Porto Cesareo) ma con referenti anche su Lecce.

L’unico a parlare è stato Antonio Mogavero, di 28 anni, di Salice, assistito dall’avvocato Oronzo Valentino Maggiulli. Davanti al gip Antonia Martalò, che ha firmato l’ordinanza di custodia cautelare in carcere, ha respinto le accuse di associazione. Lui non avrebbe avuto a che fare con nessun componente dell’associazione, tant’è che è stato intercettato solo al telefono con il cognato. Ha però ammesso la detenzione di stupefacenti, per cui aveva già patteggiato una condanna a 4 anni di reclusione. Gli interrogatori proseguiranno nei prossimi giorni.