Esplosioni di Sant’Oronzo: archiviata l’inchiesta

Archiviata l’inchiesta relativa all’esplosione del furgone che si è verificata la sera della festa patronale leccese. Nessuna denuncia: l’accusa ipotizzata non è procedibile d’ufficio

2222

LECCE- Archiviata dal gip Giovanni Gallo, l’inchiesta relativa all’esplosione del furgone che si è verificata la sera del 27 agosto, in occasione dei festeggiamenti di Sant’Oronzo.

Il pm Paola Guglielmi aveva ipotizzato l’accusa di lesioni nei confronti di Fabrizio Castelluzzo, 43enne, uno dei titolari della società pirotecnica, che tuttora si trova ricoverato in prognosi riservata presso l’ospedale “Antonio Perrino” di Brindisi

Ma nessuna delle due persone rimaste ferite a causa dell’esplosione (padre e amico del titolare) ha presentato denuncia. E l’accusa ipotizzata non è procedibile d’ufficio.