Rubano cancello e tombini da Acque Chiare, arrestati due giovani

Prima rubano un cancello e dei tombini dal villaggio di Acque Chiare. Poi vengono trovati dai carabinieri con la refurtiva in auto. Finiscono in manette due fratelli brindisini.

arresto

BRINDISI- Beccati mentre, in giro con l’auto, nascondevano un cancello in ferro e dei tombini appena trafugati dal complesso di acque chiare. A fermarli ci hanno pensato i carabinieri della stazione di brindisi Casale che hanno arrestato Vincenzo e Claudio Croce, fratelli di 30 e 26 anni. Entrambi di Brindisi.
Il duo di presunti ladri, è stato sorpreso nei minuti successivi al furto all’interno del villaggio dove erano stati trafugati un cancello in ferro, tre tombini in ghisa e numerose chiavi esagonali, ritrovate occultate all’interno dell’auto. Dopo le formalità di rito, i due giovani sono stati denunciati per furto aggravato e sottoposti agli arresti domiciliari. Mentre la refurtiva è finita sotto sequestro.