Sequestrati 30 chili di pesce spada

In celle frigo rinvenuti e posti sotto sequestro cinque esemplari di pesci spada per un peso complessivo di 30 Kg, successivamente, donati in beneficenza

Pesce spada

GALLIPOLI- Nella giornata odierna militari della Guardia Costiera di Gallipoli, nell’ambito dell’operazione complessa denominata “Xiphias Gladius”, hanno effettuato un controllo presso uno dei magazzini dediti alla commercializzazione di prodotto ittico ubicati nel Comune di Gallipoli.

In esito all’ispezione di tutte le celle frigo e delle specie ittiche commercializzate, sono stati rinvenuti e posti sotto sequestro cinque esemplari di pesci spada per un peso complessivo di 30 Kg, successivamente, donati in beneficenza ad un locale istituto di Suore in quanto riconosciuti idonei al consumo umano dall’autorità sanitaria competente.

Al titolare dell’esercizio commerciale è stata, altresì, comminata un sanzione amministrativa dell’ammontare di quattromilaeuro.

Il pesce spada, come noto, è in questo periodo dell’anno (dal 1° Ottobre al 30 Novembre) sottoposto ad un regime di fermo pesca per garantire la conservazione della specie stessa, in ossequio ai dettami delle norme comunitarie tese in generale a garantire la sfruttamento sostenibile delle risorse marine.