L’Ato approva il bilancio, sindaci d’accordo ma qualcosa non va

Approvato il bilancio dell'Ato della provincia di Lecce: sindaci d'accordo, ma gli incarichi e le consulenze dal 2013 al 2014 raddoppiano

raccolta differenziata rifiuti

LECCE- L’Ato di Lecce approva il preventivo di gestione del 2013/2014 ma qualcosa sembrerebbe non andare. Le dichiarazioni dei sindaci vanno verso l’abbattimento della spesa, mentre le carte parlano d’altro.

Scorrendo i preventivi si nota che nel 2014 aumenteranno le spese per il personale, fino a 230 mila euro, a fronte dei 60 mila del 2013 e le consulenze toccano i 60 mila euro, il doppio rispetto all’anno corrente.

Le entrate in termini di quote a carico dei comuni convenzionati arrivano a 392 mila euro, mentre nel 2013 erano di quasi 150 mila euro.