Tragedia a Leporano, casa in fiamme: anziano muore carbonizzato

E' stato trovato carbonizzato il cadavere di un 77enne. L' uomo è stato divorato dalle fiamme che hanno distrutto la sua villa, nel pomeriggio, per cause ancora da accertare. sul posto cc e vvff.

vigili del fuoco

LEPORANO- Sono ancora da accertare le cause del rogo che nel pomeriggio ha divorato e distrutto una villa a Leporano, uccidendone il proprietario. Siamo in via Basento, sulla litoranea salentina. L’uomo, di origini tedesche, Richard Adolf Maidhof, è morto carbonizzato. Era solo in casa quando le fiamme hanno devastato tutto raggiungendo anche lui che, vista l’età e le condizioni fisiche, non ha potuto mettersi in salvo. La vittima aveva 77 anni e a quanto pare era disabile. L’anziano viveva da solo con i suoi cani. I vicini raccontano che da tempo i figli non venivano più a trovarlo.

Il 77enne ,molto conosciuto in zona, era un ex funzionario dell’Ilva. Il suo corpo è stato trovato al piano terra della villa che ha anche un piano superiore. la struttura è andata distrutta.

Ingenti i danni. Sul posto  hanno lavorato per diverse ore i vigili del fuoco di Taranto. Con loro, sono arrivati anche i carabinieri della stazione locale e gli uomini della sezione scientifica dalla compagnia di Taranto. Le indagini sono ancora in corso.

Da accertare la natura del rogo, ma per ora si escluderebbe il dolo. Il corpo è stato trasportato nell’obitorio del cimitero di Taranto. Ai carabinieri il compito di rintracciare i familiari per la triste comunicazione. Sul luogo della tragedia anche il sindaco di Leporano Vito di Taranto.