Francavilla 2014, Attanasi candidato sindaco di Scelta Civica

In attesa delle primarie di centrodestra e centrosinistra, Scelta Civica ufficializza il suo candidato sindaco per le amministrative 2014 a Francavilla. E' il presidente dell'Aiga Domenico Attanasi.

Domenico-Attanasi

FRANCAVILLA- In attesa delle primarie del Pdl e in attesa di capire se Maurizio Bruno, candidato sindaco del partito democratico in pectore, dovrà passare o meno dalle primarie di coalizione, a Francavilla Fontana “Scelta civica” rompe gli indugi e, per voce del segretario Angelo Prete, annuncia la candidatura a primo cittadino di Domenico Attanasi, presidente dell’Associazione italiana giovani avvocati di Brindisi, fondatore dell’associazione “Idea” e indicato , si legge in una nota, come “proposta di rinnovamento, con l’obiettivo di dare un forte impulso alla vita politica ed amministrativa del nostro Comune”.
Attanasi, insomma, pur legato al consigliere regionale di Fli Euprepio Curto da legame famigliare e , proprio per questo, da tempo quotato come candidato sindaco del partito finiano, incassa, in realtà, un attestato di stima e un’investitura ufficiale da un altro partito.

Partito che, pur facendo riferimento al centro, si smarca, presumibilmente, dalle strategie di Udc e, appunto, Noi Centro che, a Francavilla, sembrano indirizzato a riproporre la formula “laboratorio” in una coalizione allargata al Pd.

Resta da capire se i centristi, coordinati da Mimmo Bianco e Giuseppe Salonna, accetteranno le “condizioni” poste dal Partito Democratico. Ovvero, primarie di coalizione e, quindi, sfida interna con un proprio candidato da contrapporre allo stesso Bruno, già indicato dai vertici del Pd.

Ormai tramontata l’ipotesi Andrisano, ex assessore nella scorsa amministrazione e dato per tutta l’estate come papabile candidato di Udc, che con con la sua associazione “Città in Movimento” ha già chiarito , se non un appoggio incondizionato al centrodestra, quantomeno la sua fede berlusconiana e moderata.