Autosalone evade il fisco e “svende” grandi marchi: una denuncia

Un autosalone evade l'iva per oltre 300 mila euro: i Finanzieri della Compagnia di Lecce denunciano l’amministratore della societa’.

Guardia-di-Finanza

LECCE- Un autosalone evade l’iva per oltre 300 mila euro: è stato denunciato l’amministratore della societa’. I Finanzieri della Compagnia di Lecce, dopo una verifica fiscale nei confronti di un autosalone del capoluogo, hanno contestato l’omessa dichiarazione di I.V.A. per più di 300mila Euro e di ricavi per 230mila Euro.
Le indagini riguardano le attività dell’autosalone dal 2009 al 2013 e hanno preso le mosse dalla segnalazione di un altro Reparto del Corpo.

In particolare, è emerso che la società, che commercializza marchi prestigiosi, ha utilizzato false fatture nell’ambito di una cosiddetta “frode carosello” relativa all’I.V.A. per l’acquisto di autovetture provenienti da paesi dell’Unione Europea.

Tale meccanismo fraudolento ha consentito di non sostenere l’onere economico derivante dal pagamento di quell’imposta e di offrire sul mercato gli automezzi a prezzi nettamente concorrenziali.