Pestato a sangue dopo la chat, c’è un indagato

Arriva nel Salento per incontrare una ragazza conosciuta in chat ma viene picchiato a sangue. Gli investigatori iscrivono un nome nel registro degli indagati.

chat

COPERTINO- C’ è un indagato per l’aggressione dell’uomo bresciano pestato a sangue a Copertino e finito in prognosi riservata in ospedale. Il 51enne era arrivato nel Salento per incontrare una ragazza conosciuta in chat ma -pare dopo essere stato a cena con un amico- è stato picchiato selvaggiamente. La vittima ha detto di ricordare di essere stato a casa dell’aggressore. Dunque gli investigatori hanno messo a soqquadro, alla ricerca di lamenti utili, la casa della persona indicata, il cui nome è ora iscritto sul registro degli indagati.