Ginosa, sale a 3 il bilancio dei morti

Ritrovato anche il corpo di Giuseppe Bari, dopo quello di sua moglie Chiara Moramarco, nel giorno del funerale di Rossella Pignalosa. Sale a tre il bilancio di morti per il violento nubifragio di Ginosa

morto ginosa

GINOSA- Sale a tre il numero delle vittime del nubifragio di Ginosa. Questo è il terzo corpo trovato, quello di Giuseppe Bari, 35enne marito di Chiara Moramarco 25enne. Il primo recuperato alle 14 circa del pomeriggio. Il secondo corpo invece ritrovato alle 11:30 della mattina, grazie all’ impegno mai interrotto dei vvff del saf.

È stata divisa dalla morte la giovane coppia di Altamura ma che viveva da un anno circa Ginosa. Divisi perchè i cadaveri sono stati trovati svestiti a circa 4 km l‘uno dall‘latra. Su un primo momento è stata avvistata la loro auto, una Fiat Punto. Giuseppe a 13 km da essa è stata trovata la ragazza, in un aranceto. Nell‘auto dei due, le buste della spesa. Stavano tornando a  casa quando la furia dell‘ acqua li ha sorpresi. Siamo in contrda Pantano, tra Ginosa e la sua Marina. Ad avvistarla per primo un conoscente di Pino Bianculli, il giovane che è invece ancora disperso.

E poi l‘ intervento immediato dei vvff per il recupero e l’azione dei soccorsi, organizzati per trovare anche l‘ infermiere disperso.

La prima vittima ritrovata, la mattina dell‘ 8 ottobre, è stata invece la 30enne di Ginosa, Rossella Pignalosa, morta ad una settimana dal matrimonio di sua sorella. E invece del giorno di festa tanto atteso per la famiglia, è arrivata la celebrazione del funerale. A Ginosa è lutto cittadino. A Ginosa si scava nel fango. A Ginosa, si piange per la morte di tre giovani, strappati alla vita.

arANCETO