Maltempo Salento, l’alba del giorno dopo: continuano gli interventi da parte dei vigili del fuoco

Dopo il nubifragio che ieri si è abbattuto con violenza su tutto il Salento, i vigili del fuoco continuano ad essere impegnati in diversi interventi. Due i dispersi a Ginosa

alliste

LECCE- E dopo il nubifragio che ieri ha letteralmente sommerso il Salento continuano incessanti le operazioni di soccorso da parte dei vigili del fuoco. Tra allagamenti, auto impantanate, strade impraticabili, in queste ore si sta cercando di riportare la situazione nella normalità.

A Brindisi sono stati liberati i sottopassaggi nei pressi della stazione che sono stati sommersi dalle piogge insistenti che hanno interessato la zona nelle scorse 24 ore.

Continuano anche le operazioni nella provincia di Lecce dove i vigili del fuoco sin da ieri sono impegnati in numerosissimi interventi tra allagamenti, voragini, auto bloccate e tanti altri disagi provocati dal nubifragio.

A Taranto tanti anche gli interventi per soccorrere automobilisti bloccati, altre persone con abitazioni e scantinati allagati e soprattutto continuano incessanti le ricerche dei due dispersi a Ginosa: per uno presso il campo sportivo, mentre per l’altro le ricerche si concentrano nei pressi di contrada Pantano.