“Vendesi intero sistema di imprese edili di Taranto”, la denuncia provocatoria di Ance

Ance di Taranto ha fatto uscire sui principali quotidiani locali una pagina che si apre con l'annuncio: “Vendesi. Intero sistema di imprese edili di Taranto per fine attività”.

Crisi: Ance Taranto pubblicizza 'vendesi imprese edili'

TARANTO- Un annuncio  diverso, di quelli che rimangono impressi e che fanno discutere. Si tratta della provocazione lanciata da Ance di Taranto, associazione dei costruttori affiliata a Confindustria che nella giornata di ieri ha fatto uscire  sui principali quotidiani locali una pagina a pagamento che si apre con l’annuncio: “Vendesi. Intero sistema di imprese edili di Taranto per fine attività”. 

Nella pagina non mancano le offerte condite da amara ironia. Si offrono ‘sconti al massimo ribasso, comodi pagamenti in ritardo, zero interesse dalle banche’. E poi ‘Astenersi perditempo politici’ a chiudere la pagina.

Dal 2009 ad oggi il settore dell’edilizia a Taranto ha visto calare la massa salari del 69%, crollare i fatturati di impresa in una percentuale quasi analoga mentre l’occupazione è diminuita di circa 4mila unità. Per non parlare degli appalti pubblici e dei forti ribassi a cui si deve far fronte.

La situazione è decisamente più grave del previsto e bisogna smuovere qualcosa. Da qui l’idea provocatoria di Ance Taranto con cui spera di attirare l’attenzione di istituzioni e politici.