Concussione, oggi sotto torchio il funzionario della soprintendenza

QuattroStelle

TARANTO- È in corso l’ interrogatorio di garanzia per il funzionario della Sovrintendenza ai beni culturali Marcello Giaffreda, geometra tarantino 58enne accusato di concussione. L ‘uomo infatti avrebbe  chiesto una mazzetta da trecento euro per rilasciare, sottobanco, un nulla osta per ristrutturare una villa posizionata in una zona a stretto vincolo paesaggistico, nei pressi di Rosa Marina, a Ostuni.A fare richiesta del lasciapassare edilizio un altro geometra, questa volta di Ostuni, per conto del proprietario della villa in cui si sarebbero dovuti avviare i lavori.

Il professionista, insospettito dalla richiesta di denaro ricevuta per l’ottenimento della concessione, s’è recato quindi al commissariato della Polizia di Ostuni dove ha denunciato l’accaduto. Da qui le indagini proseguite fino a  venerdì scorso,  Quando Giaffreda ha raggiunto il centro di Martina Franca per incontrare  il geometra ostunese.

Appuntamento al quale si è presentata però anche la polizia di Ostuni e Taranto. Gli agenti hanno atteso in disparte quindi che avvenisse effettivamente lo scambio del plico e il passaggio del denaro, poi sono entrati in azione, bloccando il 58enne, finito in trappola e arrestato con l’accusa di concussione.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*