Lecce-Barletta 0-0: primo punto e tanta delusione

Il derby con il Barletta finisce 0-0: i giallorossi conquistano il primo punto, ma resta tanta amarezza per la mancata vittoria e le tante palle gol sprecate.

stadio 'Via del Mare'

LECCE-  Al Via del mare contro il Barletta il Lecce conquista il primo punticino della stagione. Un risultato che va stretto alla squadra di Lerda per quanto sprecato nell’arco del primo tempo. Ripresa, invece, più equilibrata. Il Barletta, tuttavia, neanche a Lecce ha trovato il primo gol in campionato ed è rimasto lì arroccato nella propria metà campo provando a colpire in contropiede e, alla fine, per poco non riusciva nell’impresa. Sarebbe stato un risultato bugiardo per la squadra giallorossa la quale, in fatto di possesso palla e di occasioni, ha dominato. In classifica il Lecce mette il primo punticino, davvero poco per una squadra che ha dimostrato ordine e geometrie, ma sono i gol a fare la differenza e al Via del mare non sono arrivati.

Il tecnico giallorosso ha scelto il 4-4-2 con Perucchini in porta; Sales, Martinez, Diniz e Lopez in difesa; Bellazini, Amodio, Salvi e Ferreira Pinto a centrocampo; Miccoli e Beretta in attacco.

Per il Barletta di Orlandi è 3-5-2 con difesa a cinque in fase di copertura.

La squadra giallorossa cerca fin da subito di imporsi. Il Lecce è ben determinato, spinge subito sull’acceleratore: Miccoli imbuca per Lopez, da questi al centro dove Amodio è anticipato all’ultimo momento. L’uruguaiano prova dalla distanza qualche minuto più tardi (16′), ma la sua conclusione  si spegne fuori. Al 21′ proteste veementi di Miccoli per un presunto fallo ai suoi danni, l’arbitro a pochi passi lascia proseguire. Il primo tiro nello specchio della porta avversaria è di Miccoli: debole e centrale la conclusione. Barletta sempre in guardia (Cane devia in angolo).

Al 27′ Bellazzini guadagna un calcio di punizione al limite: il destro di Miccoli s’infrange sulla barriera. Alla mezzora ancora protagonista Miccoli: il capitano subisce una spinta in area, l’arbitro sorvola; qualche secondo più tardi Miccoli si presenta davanti al portiere, ma Liverani gli strappa il pallone dai piedi. L’assistente “rosa” dell’arbitro alza la bandierina per segnalare la posizione di fuorigioco di Lopez, a segno su assist di Beretta, ma c’era anche  l’off side di partenza dello stesso attaccante.  Il Lecce costringe il Barletta nella propria metà campo: va al tiro Ferreira Pinto, deviato. Lecce vicino al vantaggio al 35′: cross di Sales e colpo di testa di Miccoli, il quale alza sopra la traversa. Non  fa meglio Bellazzini, il quale interviene di piede sul traversone sempre di Sales (39′). Al 40′ nuovo episodio da moviola in area quando Miccoli sfonda nei sedici metri avversari e finisce a terra: per l’arbitro non c’è fallo.

Durante l’intervallo Lerda decide di lasciare Ferreira Pinto negi spogliatoi: al suo posto Doumbia.  Al 6′, cross proprio di Doumbia e colpo di testa di Miccoli sventato in angolo dal portiere avversario. Un minuto più tardi Cicerelli va giù in area, l’arbitro lo ammonisce per simulazione.

Al 14′ l’arbitro annulla un gol al Barletta per una presunta posizione di fuorigioco. Lerda richiama Sales per Nunzella, Diniz si sposta a destra e Lopez al centro.

Orlandi sostituisce D’Errico con Mantovani e al 31′ inserisce Legras per Prustch. Nel Lecce entra Sacilotto per Amodio. I giallorossi sfiorano il vantaggio al 38′ il Lecce vicino al vantaggio con un tiro dalla distanza, il pallone sbatte contro la traversa. Al 40′ Miccoli ha una limpida occasione, ma la spreca clamorosamente. Il Barletta difende con i denti un pareggio prezioso; al 45′  azione personale di Pippa e tiro sull’esterno rete.