Falsa rapina, denunciato corriere di ditta barese

Denunciato corriere barese per simulazione di reato dai carabinieri di Lizzano, in provincia di Taranto.

carabinieri

LIZZANO- Ha raccontato di aver subito una rapina a mano armata ma non era vero: il corriere di una impresa specializzata nella vendita all’ingrosso di materiale edile, di  43 anni, di Bari, e’ stato denunciato per simulazione di reato dai carabinieri di Lizzano, in provincia di Taranto.

E proprio alla Stazione dell’Arma della cittadina jonica l’uomo aveva denunciato che mentre stava percorrendo la strada provinciale 112, con direzione Lizzano, a bordo del furgone dell’impresa, due individui a bordo di una moto di grossa cilindrata, entrambi con casco integrale, lo avrebbero affiancato e costretto a dargli i soldi delle consegne relative al materiale trasportato.

Inoltre il corriere aveva riferito che il malvivente seduto dietro era armato di pistola e che la moto era sprovvista di targa. Dalla sua deposizione, pero’, sono emersi elementi contraddittori, tanto che poi la presunta vittima ha ceduto alle domande dei militari, finendo per confessare la realta’ dei fatti.