Gastroenterologia a Scorrano pronta, ma la Asl tergiversa

Il reparto di gastroenterologia di Scorrano è già pronto per accogliere quello di Poggiardo, ma per il trasferimento si dovrà aspettare, e non si sa quanto, la firma di un protocollo tra Asl, Comuni e Regione.

ASL via Miglietta

SCORRANO- Nonostante un reparto già bello e pronto a Scorrano, la gastroenterologia di Poggiardo rimarrà a Poggiardo, almeno per i prossimi mesi. Ciò che è certo, infatti, è che il trasferimento è subordinato alla firma di un protocollo d’intesa, che non si sa quando ci sarà e che prevede l’impegno di 600mila euro per l’acquisto di una tac al pispico e l’avvio lì di sale operatorie. Questioni slegate rispetto alla gastroenterologia, ma connesse a un’intesa raggiunta da Asl, sindaci e consiglieri regionali. E dire che il reparto avrebbe già dovuto essere trasferito a Scorrano due anni fa, stando alle previsioni del piano di rientro, per risparmiare. Ora che il cantiere è terminato, si dovrà attendere ancora.