Esplosione S.Oronzo, c’è un primo indagato

C'è un primo indagato per il terribile incidente dell'esplosione dei fuochi di S. Oronzo. È la vittima più grave, Fabrizio Castelluzzo. La procura vuole far luce sui sistemi di sicurezza.

2222

LECCE-  C’ è un primo indagato nell’inchiesta della Procura di Lecce sulla tragica esplosione dei fuochi pirotecnici avvenuta lo scorso agosto durante i festeggiamenti  di S. Oronzo.

Si tratta di Fabrizio Castelluzzo , il 43enne  rimasto ferito nell’esplosione e attualmente ricoverato con ustioni su tutto il corpo nel Perrino di Brindisi.

Castelluzzo, la vittima più grave dell’esplosione avvenuta alla periferia di Lecce, è uno dei titolari della società che si è occupata dell’organizzazione dello spettacolo pirotecnico.

La Procura, con il fascicolo in mano alla dottoressa Paola Guglielmi, vuole stabilire esattamente cosa sia accaduto e se siano state rispettate tutte le norme di sicurezza previste dalla legge.

L’uomo risponde al momento di incendio, danneggiamento e lesioni colpose.