Rapina violenta in tabaccheria, picchiato il titolare

Un rapinatore in bici, ieri sera, ha picchiato il titolare di una tabaccheria in via Taranto, a Lecce. Lo ha chiuso in bagno e poi ha ripulito la cassa.

carabinieri

LECCE- Lo ha preso a pugni in testa fino a metterlo fuori uso. Poi l’ha segregato in bagno ed ha rubato il denaro in cassa, circa mille euro. Scene di una rapina violenta, che si consumata intorno alle 21,30 in una tabaccheria-ricevitoria e centro scommesse in via Taranto, aperta nonostante l’ora, perchè si giocavano le partite di Champions. Il rapinatore solitario è arrivato in bici e, pedalando, è entrato nella piccola sala scommesse, dove c’era uno dei titolari. Il socio era nel locale affianco ed è per questo che non si è accorto di nulla. È stata questione di pochi istanti, un’aggressione fulminea. Il rapinatore ha dato uno o forse più colpi in testa al malcapitato, a quanto pare a mani nude.

La vittima non è riuscita a vederlo in viso, ha perso i sensi ed è stata trascinata in bagno. A quel punto, è stata ripulita la cassa e poi il bandito ha di nuovo inforcato la bici ed è fuggito.

L’altro titolare ha sentito i lamenti provenire dal bagno del locale attiguo ed ha liberato il socio ferito. È stato necessario chiamare il 118 per medicare la contusione. Sul posto Polizia e Carabinieri. Saranno questi ultimi a visionare le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza a caccia di indizi per individuare il ciclista violento che pedalava a volto scoperto.