Parcheggio ex Massa, gli uffici smentiscono l’assessorato

Parcheggio interrato dell'ex Caserma Massa, ritardi nei lavori: la ditta potrebbe chiedere il risarcimento danni

gaetano-messuti-_ugl

LECCE- “La ditta De Nuzzo potrebbe avanzare la richiesta di risarcimento danni al Comune inerenti i ritardi di affidamento dei lavori per la realizzazione del project financing per il parcheggio interrato dell’ex Caserma Massa”. Il parere dell’avvocatura di Palazzo Carafa smentisce nei fatti le affermazioni dell’assessorato ai lavori pubblici. Messuti infatti aveva dichiarato che: “al momento le rivendicazioni della ditta non sono all’ordine del giorno”, ma potrebbero esserlo presto. Pende come una spada di Damocle sulle spalle dell’amministrazione comunale il progetto di Piazza Massa. Un cantiere aperto da 30 mesi e non realizzato con i lavori della De Nuzzo ancora in stand by.

La ditta aggiudicataria dell’appalto per la realizzazione dei lavori, ad oggi non ancora partiti poiché, come ha spiegato il dirigente del settore lavori pubblici, Claudia Branca, si stanno ultimando gli scavi della soprintendenza per il recupero di reperti archeologici. Scavi che dovrebbero concludersi ad ottobre. Il documento è approdato in commissione controllo presieduta dal democratico Antonio Rotundo.