Inseguimento con sparatoria, caccia alla banda dell’Alfa

QuattroStelle

LECCE- L‘inseguimento culmina in una sparatoria. Nessun ferito, nessun danno, solo alcuni colpi esplosi in aria, e soprattutto tanta paura per i residenti di San Ligorio, svegliati di soprassalto da una serie di sgommate, urla e spari.
Questa la cronaca di un martedì mattina qualunque, nella piccola frazione leccese trasformata in una sorta di set cinematografico, dove l’azione era vera, con protagonisti altrettanto reali.

Tutto ha avuto inizio qualche minuto prima a Frigole. E’ qui che una pattuglia della Guardia di Finanza ha intercettato un’auto sospetta, un’Alfa 159, forse rubata.

Il conducente, alla vista delle forze dell’ordine, ha tentato di far perdere le proprie tracce, accelerando senza preoccuparsi delle conseguenze. Ne è nato un inseguimento a folle velocità sulla strada che, dalla marina leccese, conduce vero la città.

Nel frattempo sarebbero arrivati anche i rinforzi. Carabinieri e polizia avrebbero cercato di intercettare l’auto in fuga, ma senza successo.

L’epilogo nel piccolo borgo che sorge a pochi chilometri da Lecce, sulla via di San Cataldo.  Poche ore dopo, l’Alfa è stata trovata abbandonata nelle campagne di Frigole. Ovviamente le indagini proseguono. Sul posto, in mattinata, sono intervenuti anche gli uomini della Scientifica che hanno eseguito tutti i rilievi utili ai fini investigativi.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*