Droga e arsenale d’armi: arrestati due fratelli di Squinzano

I militari scoprono un arsenale d'armi: tre pistole pronte all’uso, quattro caricatori, con complessivi 32 relativi colpi; 4 cartucce calibro 12 da caccia. In manette due fratelli

SONY DSC

SQUINZANO- Nel pomeriggio i militari della Stazione di Squinzano,congiuntamente a personale dell’Aliquota Operativa di Campi Salentina e della Sezione Artificieri del Nucleo Investigativo di Lecce, hanno arrestato due fratelli:  SCAZZI Alfredo, 34enne, e SCAZZI Paolo,  23enne, di  Squinzano.

A seguito di approfondita attività di riscontro sul territorio, in accordo con la Procura della Repubblica di Lecce, questa mattina, si è proceduto alla perquisizione del fondo di SCAZZI Alfredo. In camera da letto sono stati rinvenuti scaZZI ALFREDO.jpg BISdue ovuli di cocaina del peso complessivo di gr. 1,50, mentre sul terrazzo dell’abitazione una pianta di Marijuana di circa 80 cm di altezza in fase di essiccazione.

SCAZZI PAOLO.jpg BISE ancora, in  tre distinti nascondigli, disposti “a raggiera” rispetto alla proprietà di SCAZZI Alfredo, sono stati  trovati: in un vano sotterraneo,  una ulteriore pianta di marijuana di 80 cm; sulla sommità di due distinti alberi di ulivo tre pistole pronte all’uso. Si tratta di  una CZ ZASTAVA, calibro 7,62, di fabbricazione Ceca, mai registrata; una GLOCK, calibro 9×21, e una TAURUS, calibro 9×21, rubate nella stessa circostanza, in una abitazione, a Campi nel 2009; quattro caricatori (della GLOCK ne sono stati trovati due), con complessivi 32 relativi colpi; infine 4 cartucce calibro 12 da caccia.

Su disposizione della dott.ssa Mignone, PM di turno, i due fratelli sono stati condotti presso la Casa Circondariale di Lecce.

 

SONY DSC