Fuori strada con lo scooter, domani i funerali di Antonio Lamarmora

Si svolgeranno domani i funerali di Antonio Lamarmora, il 31enne di Mesagne morto in seguito ad un incidente stradale a bordo del suo scooter. In città si piange un giovane compagnone ed umile.

fotO LA MARMORA

MESAGNE- Si svolgeranno martedì pomeriggio i funerali di Antonio Lamarmora, il 31enne di Mesagne deceduto nella serata di domenica in seguito ad un incidente in scooter sulla strada provinciale che collega il centro adriatico con San Pancrazio Salentino. La salma del giovane, su disposizione del pubblico ministero Milto De Nozza, è già stata riconsegnata alla famiglia. Non è stato richiesto, pertanto, alcun ulteriore accertamento sul corpo del giovane, morto sul colpo dopo il violento impatto con un muretto.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, lo scooter 50 su cui viaggiava il ragazzo sarebbe uscito fuori strada, forse a causa di una distrazione o, magari, alle condizioni dell’asfalto, reso anche viscido dalla forte umidità. Il mezzo e il suo guidatore sono quindi andati a sbattere violentemente contro un muretto a secco. All’arrivo dei mezzi di soccorso, sul posto un’ambulanza del 118, per il 31enne non c’era più niente da fare.

Sul posto, per i rilievi di rito, anche i carabinieri della stazione di Mesagne, che hanno anche coordinato il traffico, rallentato a causa del sinistro.

Lamarmora, a Mesagne, sarà ricordato come un ragazzo gioviale e compagnone. Bracciante agricolo, umile e disponile, figlio di una famiglia semplice a cui tutti vogliono bene. Martedì, l’ultimo saluto.