Fa pipì in Piazza Sant’Oronzo, denunciato

Fa pipì in piazza: indiano di 27 anni denunciato per atti contrari alla pubblica decenza, false attestazioni sull’identità personale e rifiuto di esibire i documenti d’identificazione ed il permesso di soggiorno e quindi l'espulsione dal territorio nazionale.

Piazza Sant'Oronzo  a Lecce

LECCE- Stava facendo pipì -e, a quanto pare, anche altri bisogni- dietro i portici nei pressi dell’anfiteatro in piazza S. Oronzo. Il fatto, segnalato alla Polizia da un gruppo di ragazzine 15enni, è costato ad un indiano di 27 anni una denuncia per atti contrari alla pubblica decenza, false attestazioni sull’identità personale e rifiuto di esibire i documenti d’identificazione ed il permesso di soggiorno e quindi l’espulsione dal territorio nazionale.
Anche all’arrivo di una volante , il giovane ha continuato ad espletare i propri bisogni, tra l’altro con i genitali bene in vista. Alcuni dei numerosi presenti erano intenzionati ad avventarsi contro l’indiano. Dopo averlo accompagnato in questura, la Polizia ha scoperto che già in passato il ragazzo aveva fornito false generalità ed era destinatario di un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale.