Progetto ex Massa, da 30 mesi si attende l’inizio dei lavori

Da 30 mesi un cantiere aperto nel centro di Lecce. Parliamo del progetto di Piazza Massa. Il pd incalza: “Sarà un nuovo Lodo Leadri”, Messuti replica: “Non siamo come Moriero che si scaglia contro i gufi”.

Gaetano Messuti

LECCE- Pende come una spada di Damocle sulle spalle dell’amministrazione comunale. Si tratta del project financing di Piazza Massa. Un cantiere aperto da 30 mesi e non realizzato con i lavori della ditta De Nuzzo ancora in stand by. In commissione controllo l’amarezza dei democratici: “Sarà un  nuovo Lodo Leadri”. I commissari al termine della seduta sono tornati ad incalzare il settore avvocatura affinchè si fornisca un parere sulla possibilità o meno che si apra un contenzioso con la ditta De Nuzzo, aggiudicataria dell’appalto per la realizzazione dei lavori, ad oggi non ancora partiti poiché, come ha spiegato il dirigente del settore lavori pubblici, Claudia Branca, si stanno ultimando gli scavi della soprintendenza per il recupero di reperti archeologici. Scavi che dovrebbero concludersi ad ottobre.

L’assessore Messuti replica:Io non sono come Moriero che si scaglia contro i gufi. Mi sorprende come in una situazione del genere si voglia necessariamente intravedere evoluzioni nefaste per amministrazione. Il tema delle rivendicazioni della De Nuzzo non è all’ordine del giorno e comunque non vedrebbe coinvolta l’amministrazione. In quanto in ballo c’è la soprintendenza regionale che sta dirigendo i lavori”.