Consales Vs circensi, Darix accusa: “Sindaco razzista”

Vista al circo dopo gli spettacoli del Weekend e dopo le polemiche. Il circense Darix accusa il sindaco Consales: “ Nei nostri confronti, solo razzismo”

Mimmo Consales

BRINDISI- Eh no, qui al circo Darix, il nome del sindaco di Brindisi Cosimo Consales, condottiero in una crociata contro l’utilizzo degli animali da parte dei circensi, non è ben accetto. Persino Pierino, il Babbuino idolo dei bambini, solitamente calmo e pacato, si è innervosito di brutto.

Qui, nel parcheggio del centro commerciale Le Colonne, dopo un weekend di incassi record al botteghino, l’aria non è delle migliori. Dopo i manifesti anticirco del primo cittadino, dopo l’aggressione ad un dipendente, dopo il sit in ambientalista della premiere, non basta il grande successo di pubblico per stemperare i toni accesi degli ultimi giorni. Secondo Consales, il circo con gli animali a Brindisi non è il benvenuto. Gli animali stessi, microfono alla mano, non hanno voluto rilasciare dichiarazioni.

Lo ha fatto, invece, Martin Darix, gestore dell’omonimo circo. Che nuovamente, rilancia ocn forza alle accuse piovuto da palazzo di città. Consales? Non solo sbaglia, non solo offende. Ma è pure razzista

Gli animali. Il nodo restano loro. Di fronte alla campagna animalista, il blitz a sorpresa effettuato al circo ci ha restituito, è diverso precisarlo, una realtà migliore, più pulite, di tanti zoo ammirati in giro per l’Italia e per l’Europa. Merito, secondo il domatore Massimo martin, proprio del grande amore verso gli animali.

La querelle Consales vs Circensi è destinata ad approdare nelle aule di tribunale. Nel frattempo, i Darix continuano con i loro spettacoli. A Brindisi, c’è tempo fino a lunedì. Poi, la carovana si sposterà a Lecce. Chissà se, insieme a tigri e ippopotami, si sposteranno anche le polemiche.