Antibracconaggio, sequestri e denunce

Lotta al bracconaggio: sequestri nelle zone di caccia dei comuni di Nardò, Galatone e Neviano. Denunciato 66enne sorpreso a cacciare all’interno del Parco regionale “Costa Otranto e Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase”.

richiami quaglie 002

GALLIPOLI- Lotta al bracconaggio: gli agenti del Comando Stazione forestale di Gallipoli, nella notte hanno eseguito dei servizi in varie zone della propria giurisdizione, per accertare e reprimere l’utilizzo di richiami elettromagnetici, vietati dalla legislazione venatoria vigente, riproducenti il verso della quaglia. Nelle zone di caccia dei comuni di Nardò, Galatone e Neviano  sono stati rinvenuti 5 richiami tutti in funzione, muniti di timer per lo spegnimento, occultati tra la vegetazione, due dei quali ancorati mediante catene e cassette metalliche contenenti il materiale elettronico.

Tutto è stato sequestrato. Gli agenti di Tricase hanno sorpreso un uomo di 66 anni di Maglie a cacciare all’interno del Parco regionale “Costa Otranto e Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase”. L’uomo è stato denunciato e sono stati sequestrati il fucile e le cartucce con cui svolgeva l’attività venatoria. Anche qui sono stati sequestrati cinque richiami acustici.