Entra nel vivo il derby salentino

Dopo l’invio dei dossier al ministero, la sfida per il titolo di Capitale della cultura entra nel vivo. A Lecce presentata l’anteprima della mostra “Forever Marilyn”: in esposizione i cimeli appartenuti alla diva e le opere a lei dedicate da celebri artisti

marilyn_monroe_420x225

LECCE– Ora che le due sfidanti salentine, Lecce e Taranto, per il titolo di Capitale della Cultura, hanno inviato il loro dossier al ministero, comincia il conto alla rovescia: entro il 30 gennaio le migliori proposte entreranno in una short list. Sarà la prima scrematura a decretare la città vincitrice di questo derby salentino e solo allora la Regione Puglia darà il suo sostegno palese alla vincitrice. Per il 2019 saranno selezionate due città, una italiana e l’altra bulgara. Lecce ha racchiuso in 78 pagine tutte le peculiarità e le caratteristiche che raccontano il territorio: Brindisi rientra a pieno titolo nella candidatura leccese. Il titolo viene assegnato ad una città per un determinato anno e le candidate hanno la possibilità di associare al loro programma un territorio regionale.

Una città non viene investita di tale ruolo unicamente per ciò che ha fatto, ma soprattutto per il programma di eventi culturali particolari che propone di organizzare nel corso dell’anno di candidatura. Per questo motivo, la città è invitata a sfruttare le sue particolarità e a dar dimostrazione di una grande creatività che dovrà fornire al programma il carattere di eccezionalità.

Il direttore di Lecce 2019, Raffaele Parlangeli, è fiducioso per il lavoro svolto: “Siamo certi di aver fatto tutto il possibile per rendere la nostra proposta competitiva: abbiamo lavorato bene perché ci avvaliamo della collaborazione di Airan Berg, un direttore artistico internazionale”. I tavoli di lavoro vanno avanti da oltre 4 mesi per una sfida ambiziosa, visto che si sono candidature importanti come quelle di Venezia, Urbino, Matera , Perugia-Assisi, Palermo, Ravenna, Torino e l’Aquila.

Intanto, vanno avanti le iniziative: in mattinata al Sedile di Lecce, l’anteprima della mostra evento “Forever Marilyn”, patrocinata dal Comune di Lecce, nell’ambito della Candidatura a Capitale della Cultura 2019, e curata da Tiziano Giurin. In esposizione i cimeli appartenuti alla diva Marilyn Monroe e le opere a lei dedicate da importantissimi artisti del calibro di Andy Warhol, Steve Barney, Mimmo Rotella, Ugo Nespolo e tanti altri.

I pezzi unici esposti provengono da collezioni private: ci saranno gli abiti e gli accessori utilizzati dalla diva nei film più famosi. Il 28 settembre l’inaugurazione di questa mostra speciale, in occasione dell’apertura della sede leccese di Art&Co Gallerie.