Palazzine Iacp senza acqua, la Barbanente convoca un tavolo

Alcuni condomini non pagano e l'acquedotto pugliese stacca l'acqua. La vicenda finirà sul tavolo dell'assessore regionale Barbanente: "Vogliamo capire fino in fondo che cosa sta accadendo e cosa occorre fare"

senz'acqua

LECCE– Alcuni condomini non pagano e l’acquedotto pugliese stacca l’acqua. Una vicenda che riguarda diverse palazzine dello Iacp di Lecce e che ora finirà sul tavolo dell’assessore regionale Barbanente. Per giovedì prossimo l’assessore ha convocato infatti un incontro alla presenza sia dell’Aqp sia dello Iacp.

“Le famiglie e i Comuni non possono essere lasciati soli a fronteggiare l’ emergenza, dice la Barbanente. È necessario snidare la morosità colpevole e tutelare invece le famiglie in difficoltà. A tal fine abbiamo anche finanziato lo sdoppiamento dei contatori e sostenuto la formazione delle autogestioni. l’ assemblea dell’ Aqp ha deliberato, per impulso della Giunta regionale, l’ utilizzo del Fondo oneri statutari, finalizzato al sostegno di piani di rateazione dei pagamenti arretrati a tutto il 2011, relativi alle utenze deboli di assegnatari di case popolari in possesso dei requisiti soggettivi previsti dal protocollo sottoscritto da Regione AQP, AIP e ANCI, oltre che un idoneo bonus in loro favore.

“Vogliamo capire fino in fondo- conclude Angela Barbanente- che cosa sta accadendo e cosa occorre fare per risolvere il problema nell’ immediato ed evitare il ripetersi in futuro di questi gravi disagi per l’ utenza.”