Il Lecce con l’infermeria piena. Moriero cambia modulo?

Tanti giocatori indisponibili per problemi muscolari per la gara con il Catanzaro, crocevia per il destino del tecnico che intanto prepara un nuovo volto per la sfida di domenica. Preso Lopez per il centrocampo e altri nomi sono in cantiere.

moriero

LECCE- Si lavora con intensità e concentrazione in vista della partita delicatissima di domenica al via del mare contro il Catanzaro. Match che segna dopo il deludente e inaspettato avvio di stagione, un crocevia importantissimo per il tecnico Moriero che ha ricevuto parziale fiducia dopo l’ultima sconfitta a Benevento, in concomitanza anche di contatti con altri due tecnici andati in fumo.

Il tecnico ha in mente di giocarsi al massimo quella che sarà l’ultima possibilità di restare sulla panchina giallorossa. Probabilmente le responsabilità non sono tutte sue per il ruolino registrato nei primi tre turni, ma si sa quando la squadra non gira il primo a farne le spese è sempre l’allenatore. Piaccia o no, sarà così anche in questo caso, è la dura legge del calcio.

La vera novità è l’arrivo alla corte di Moriero dell’esterno sinistro uruguaiano Walter Lopez che ha svolto il primo allenamento con il resto del gruppo. Un giocatore arrivato a paramento zero e che in passato vanta presenze con le maglie del Penarol, con il Cerro Porteno, con il Brescia e il West Ham. Per il resto le tegole sembrano non finire di cadere in testa all’allenatore salentino che alla vigilia della partita che segnerà il suo destino , si ritrova con l’infermeria stracolma.

I problemi muscolari sembrano essere il vero male di questa squadra. L’elenco è lungo: Dinz, Bencivenga, Parfait, Papini, Amodio, Rullo , sono tutti  indisponibili per la sfida con il Catanzaro. A questi si aggiunge anche l’assenza di Mariano Bogliacino fermato per circa due settimane da una distrazione muscolare. La rosa allestita in estate e terminata a campionato già iniziato, non puo’ essere ritenuta all’altezza della situazione.

Lo dicono i numeri registrati fin’ora. Tre sconfitte consecutive, otto gol subiti e tre siglati, e soprattutto zero punti in classifica, non sono certo polvere da nascondere sotto il tappeto. Si cerca di rinforzare la squadra e oltre a Lopez già nel Salento, potrebbero arrivare il centrocampista brasiliano Sacilotto, lo scorso anno al Latina, e il difensore che vanta un’esperienza non indifferente come Aronica già compagno di squadra al Palermo di Miccoli.

Ma ora c’è da pensare al Catanzaro, a batterlo per dare il vero via al campionato. Un successo permetterebbe al tecnico di lavorare con un pizzico di serenità in più e di placare gli animi della tifoseria decisamente critica con la società.

Mister Moriero sembrerebbe orientato a variare l’assetto tattico della sua squadra. Difesa a quattro, centrocampo a tre con il trequartista ad agire alle spalle di due punte effettive. Questo consentirebbe a Miccoli di godere di maggiore libertà e di agire tra le linee. Atteggiamento tattico che ha permesso proprio nella disfatta di Benevento al bomber salentino di procurarsi alcune occasioni da gol. Designato l’arbitro del match che sarà Giovani della sezione di Grosseto.