Truffa con il fotovoltaico, due fratelli salentini nei guai

Truffa ad un'azienda di pannelli fotovoltaici: dopo l'anticipo di 50mila euro, l'azienda di Bolzano ha proceduto con la spedizione del materiale. Ma il resto dell'importo non è mai stato saldato. Nei guai due fratelli leccesi

impianto fotovoltaico

BOLZANO- Truffa ad un’azienda di pannelli fotovoltaici, è accaduto a Bolzano. La ditta avrebbe ricevuto da un uomo titolare di una ditta del leccese, tramite mail, un ordine del valore di mezzo milione di euro. Dopo l’anticipo di 50mila euro, l’azienda di Bolzano ha proceduto con la spedizione del materiale. Ma il resto dell’importo non è mai stato saldato. La procura del posto ha  individuato come responsabile un 34enne leccese che, intanto aveva rivenduto la merce al fratello 38enne, il quale ha venduto i pannelli ad ignari clienti.

Il 34enne è stato così denunciato per truffa, il fratello per ricettazione.