Roghi nella notte: mistero in città

Un incendio ha distrutto un'auto ed uno scooter, a Lecce. I danni sono ingenti. Da chiarire la natura del rogo, e per questo sono al lavoro gli agenti delle Volanti.

vigili del fuoco

LECCE-  Dei mezzi divorati dalle fiamme, una Punto ed uno Scarabeo, non sono rimaste che le carcasse. Il fuoco ha distrutto completamente sia l’auto che lo scooter parcheggiati in Via Madonna degli Studenti, a Lecce, una stradina non lontana da Piazzetta Bottazzi, dove c’è l’ex Vito Fazzi.

Le fiamme hanno anche lambito il muro di cinta dell’abitazione adiacente, come si evince dalle tracce nere a ridosso della cancellata.
I danni maggiori, comunque, riguardano i mezzi. Per domare il rogo, sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco che hanno dovuto lavorare a lungo prima di riportare la situazione alla normalità.

Sul posto anche gli agenti delle Volanti, che hanno avviato le indagini e gli uomini della Scientifica che hanno eseguito un primo sopralluogo alla ricerca de elementi utili per chiarire la natura delle fiamme.

Non sono stati trovati, al momento, riscontri effettivi che possano far pensare al dolo e gli accertamenti proseguono.
Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, l’incendio sarebbe partito dalla Fiat Punto e in breve, le fiamme avrebbero raggiunto lo scooter che era parcheggiato accanto.

Entrambi i mezzi sono intestati a persone incensurate, l’auto ad una 48enne, lo Scarabeo ad una ragazza di 25 anni, tutte e due leccesi.