Enel basket, imminente il taglio di Akingbala. In arrivo Aminu

Dopo il “Memorial Pentassuglia”, l'Enel Brindisi torna sul mercato. In partenza il centro nigeriano Akingbala, i biancazzurri puntano tutto su Alade Aminu, anche lui nigeriano, l'anno scorso in Turchia con la maglia del Karsiyaka.

aminu

BRINDISI- Dopo le buone esibizioni fornite alla BMW CUP – III Memorial Elio Pentassuglia, cresce sempre di più l’ottimismo in casa Enel Brindisi. C’è molta fiducia in un gruppo giovane e ambizioso che promette bene in vista dell’imminente regular season.
E la dirigenza biancazzurra in questi giorni cercherà di rinforzare ulteriormente il roster a causa di un “incidente di percorso”. Sembra imminente, infatti, il taglio di Akin Akingbala, che nella sua breve esperienza a Brindisi non ha reso come ci si aspettava e che lascerà probabilmente le rive dell’Adriatico a causa di un infortunio al ginocchio.

Il candidato numero uno per prendere il posto del centro nigeriano è un suo connazionale: si tratta di Alade Aminu, centro di 210 cm che l’anno scorso ha militato in Turchia con il Karsiyaka, atletico e rapido sul pick & roll e discreto stoppatore.

Alade è il fratello maggiore di Al -Farouq, che milita in NBA con i New Orleans Pelicans.