Senzatetto tunisino picchia e rapina rumeno: arrestato

Hanno picchiato e rapinato un rumeno in pieno centro a Ginosa. Arrestato un tunisino senza fissa dimora, ma è caccia al suo complice

arresto

GINOSA- Sono rapina e lesioni personali i reati di cui dovrà rispondere Hamza Salim 29enne tunisino, censurato senza fissa dimora, sottoposto a fermo giudiziario dai cc di Ginosa. Nella notte tra sabato e domenica, nel centro di Ginosa, l’ uomo avrebbe aggredito un rumeno, rapinandolo di un centinaio di euro.
La vittima dopo aver trascorso alcune ore all’interno di un bar, ha deciso di far rientro a casa. È mezzanotte e mezza quando dopo aver imboccato via Roma viene aggredito da due individui che gli coprono il viso con una maglietta e, dopo averlo scaraventato a terra, iniziano a rovistargli nelle tasche dei pantaloni ripulendole da tutti i contanti. La vittima riesce a liberarsi il volto e riconosce bene i suoi aggressori che poco prima erano con lui all’interno del bar e sicuramente avevano notato il cambio di una banconota da cento euro da parte della vittima.

Il rumeno è stato picchiato ed ha riportato un trauma cranico. Fondamentali nella caccia ai due le immagini delle telecamere di videosorveglianza che hanno ripreso parte dell’azione delittuosa indirizzando le indagini verso il tunisino, ben conosciuto in zona per i suoi pregressi con la giustizia.

Una volta rintracciato l’uomo ha tentato di fuggire ma è stato raggiunto e bloccato dopo pochi minuti. In corso invece le ricerche del complice.