Occhio alla Police Cam, ora fa multe davvero. E insorge Federconsumo

Dopo la fase sperimentale, entra nel vivo il progetto police cam a Lecce: occhio alla telecamera dei vigili, adesso le sanzioni saranno vere. Insorge Federconsumo: sanzioni illegittime.

police-cam

LECCE- Police Cam operativa a tutti gli effetti. Dopo la prima fase sperimentale, il servizio della Polizia Municipale di Lecce entra nel vivo dei controlli, in particolare lungo le corsie preferenziali. Tolleranza zero nei confronti degli automobilisti indisciplinati.
Chi sosterà lungo i viali cittadini verrà sanzionato in base alla legge. Le targhe delle auto in sosta lungo le corsie riservate ai mezzi pubblici, saranno catturate dalle telecamere posizionate sulle macchine della Municipale e trasmesse alla centrale operativa.

“Le contravvenzioni che saranno elevate con la Police Cam sono illegittime. Da domani è disponibile in Viale Otranto  uno sportello per chi voglia procedere alla loro impugnazione”. A insorgere contro le multe che si preparano a fioccare dalle prossime ore attraverso la Police Cam è Federconsumo Lecce.

 “Laddove è stato attivato il servizio, si è solo prodotto un incredibile contenzioso tra le amministrazioni e l’utenza – dicono dall’associazione-. Basta andare su internet per comprendere come il servizio sia illegittimo e le multe prodotte facilmente contestabili. Ricordiamo che il comune di Lecce di fatto glissa il parere del Ministero dei Trasporti che il 3 maggio 2012 ha già dichiarato nulle le multe dei divieti di sosta con le sole riprese televisive”.