Arsenale in casa, piantagione in giardino: arrestato 36enne di Campi

Armi di ogni tipo nascoste in casa ed una fiorente piantagione di marijuana in giardino. Finisce in manette un 36enne di Campi Salentina, impiegato nel canile. Ha tentato la fuga investendo due finanzieri.

finanza3

CAMPI SALENTINA- Un collezionista di armi di ogni tipo, dai fucili alle baionette, dalle catene , dalle cartucce ai pugnali e lame, sino alle bombe carta confezionate artigianalmente con i chiodi.  La scoperta dell’arsenale ha lasciato a bocca aperta gli stessi finanzieri della compagnia di Lecce che un puro un caso hanno intercettato e arrestato Leonardo Borelli, 36enne di Campi Salentina, dipendente presso il locale foto arrestatocanile.

I militari erano a caccia di droga con servizi di controllo predisposti nelle campagne. Questo è il periodo della fioritura e le piante di can  trollo nelle campagne tra campi e Novoli che le pattuglie sono incappate nell’uomo alla guida di uno scooter. Alla vista dei militari ha perso del tutto la lucidità. Ha investito i due finanzieri procurandogli serie ferite, trascinandone uno per alcuni metri, ha cominciato a fuggire inseguito da un’altra pattuglia,è stato bloccato nel centro di campi dopo una serie di spericolate manovre.

Alla fine è stato fermato e portato nella sua abitazione in contrada  zoppo in via salice.

E qui la scoperta. Innanzi tutto una piantagione di marijuana con 21 piante alte due metri, irrigate con sistema a goccia, controllate a vista con telecamere a raggi infrarossi collegate con la sua camera da letto.

Una botola scavata nel terreno serviva a nascondere la marijuana già estirpata.

In casa l’arsenale con armi detenute e non, di ogni tipo. Sono un appassionato, ha detto ai militari. Oltre a queste aveva 7 mila euro in contanti ed un prezioso lingotto in oro.

Il tutto finito sotto sequestro.

finanza1

finanza4

finanza5